Evasione dell'imposta personale sul reddito e net fiscal exchange:esiste una relazione?

Data inizio
1 ottobre 2008
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Scienze Economiche
Responsabili (o referenti locali)
Polin Veronica

Da oltre trent'anni, l'imposta personale sul reddito delle persone fisiche è l'imposta cardine del sistema fiscale italiano: è la voce più significativa delle imposte dirette e delle entrate tributarie della Pubblica Amministrazione e riveste un'importanza particolare per il numero di contribuenti coinvolti. Come evidenziato da numerosi studi empirici, tale imposta si caratterizza per un'elevata e persistente evasione con rilevanti effetti negativi in termini di gettito ed equità distributiva. Una riflessione attenta sui principali motivi (economici e non) che inducono il contribuente italiano a non adempiere,in toto o parzialmente, i propri obblighi fiscali rappresenta una premessa fondamentale per affrontare tale problema. In Italia, diversamente da altri paesi, gli studi empirici che tentano di comprendere le determinanti della elevata noncompliance dei contribuenti sono pochi. Il progetto di ricerca intende approfondire tali tematiche focalizzandosi, in particolare, su un aspetto finora trascurato dalla letteratura. La scelta di evadere o meno potrebbe essere il prodotto di una razionale valutazione economica costi-benefici (il costo di un eventuale accertamento fiscale, versus il vantaggio di uno sconto fiscale da sottodichiarazione), oppure l'effetto derivante dalla valutazione di ogni individuo sulla fairness di una particolare imposta, ma potrebbe più in generale anche riflettere i giudizi di ciascuno su un ipotetico bilancio tra "dare" (imposte pagate) e "avere" (servizi e prestazioni ricevuti) con lo stato. E' dunque importante verificare se il cittadino riesca ad associare l'insieme degli oneri fiscali pagati in un determinato periodo con le prestazioni (monetarie e in kind) ricevute e se si consideri in una situazione di pareggio, perdita o guadagno nei rapporti finanziari con lo stato. Il progetto si propone dunque di rilevare la percezione dei contribuenti circa il segno di questo scambio fiscale e di analizzare il ruolo che tale indicatore ha nel delineare l'atteggiamento degli italiani nei confronti del sistema fiscale, e di conseguenza nell'influenzare la propensione all'evasione.

Enti finanziatori:

Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento

Partecipanti al progetto

Veronica Polin
Ricercatore