Tra protezionismo e liberismo. Un importante dibattito di politica economica in Italia negli anni Ottanta dell’Ottocento. (continuazione, anno 2004)

Starting date
January 1, 2004
Duration (months)
24
Departments
Economics
Managers or local contacts
Ferrari Maria Luisa

La ricerca si propone di cogliere l’articolato dibattito e le diverse posizioni di parlamentari, di uomini politici, di economisti e dell’opinione pubblica riguardo ad un tema cruciale per l’economia italiana post-unitaria: la scelta liberista o protezionista riguardo alle tariffe doganali.
Il lavoro intende focalizzare, in particolare, il dibattito avviato in parlamento e nel paese con l’istituzione nel 1883 della “Commissione parlamentare d’inchiesta per la revisione delle tariffe doganali”. I lavori di tale commissione, conclusi con le relazioni finali di Fedele Lampertico per il settore agricolo e di Vittorio Ellena per quello industriale, costituivano l’avvio di un vivace dibattito parlamentare, che avrebbe poi portato alla nuova tariffa doganale generale del 1887.
L’importanza del dibattito per i molteplici interessi, sia interni, sia di politica internazionale, non potevano non trovare eco sui giornali, sulle riviste economiche e nella pubblicistica. Significative risultano gli interventi di figure di spicco del parlamento e degli economisti del tempo. Nell’ambito di tale universo frastagliato di personaggi ragguardevoli, si intende, pertanto, verificare le varie posizioni, nel complesso gioco di convergenze e divergenze.
Il dibattito tra liberismo e protezionismo con i suoi contrasti ed i motivi di compromesso, risulta fondamentale, inoltre, come specchio delle principali tendenze della politica economica degli stati europei e degli Stati Uniti, che si ponevano come interlocutori raggurdevoli nei rapporti economici internazionali.
Il contesto produttivo dell’Italia di quegli anni e l’andamento economico su scala mondiale costituivano lo sfondo non neutro in cui la questione si innervava.

Sponsors:

Funds: assigned and managed by the department

Project participants

Maria Luisa Ferrari
Associate Professor