Laurea in Economia Aziendale (Vicenza)

per Informazioni
Unità operativa: Gestione didattica

Per visualizzare il proprio percorso formativo indicativo selezionare il proprio anno di immatricolazione

Inserisci la matricola per vedere la tua offerta formativa nell'anno corretto.


Attività formative del piano
Le attività formative che presentano il medesimo ordinale (Nº) sono in alternativa fra loro.
TAF Anno Crediti Attività Anno accademico di frequenza
1 A Diritto privato (IUS/01) 2018/2019
2 A Economia aziendale (SECS-P/07) 2018/2019
3 B Economia e gestione delle imprese (SECS-P/08) 2018/2019
4 C Istituzioni di diritto pubblico (IUS/09) 2018/2019
5 E/F Lingua inglese competenza linguistica Liv. B1 completo  
6 A Macroeconomia (SECS-P/01) 2018/2019
7 A Matematica (SECS-S/06) 2018/2019
 
8 B Diritto commerciale (IUS/04) 2019/2020
9 B Microeconomia (SECS-P/01) 2019/2020
10 B Pianificazione e controllo (SECS-P/07) 2019/2020
11 B Ragioneria generale e applicata (SECS-P/07) 2019/2020
12 B Scienza delle finanze (SECS-P/03) 2019/2020
13 B Statistica (SECS-S/01) 2019/2020
 
14 C Analisi e copertura dei fabbisogni finanziari (SECS-P/11) 2020/2021
15 B Economia degli intermediari finanziari (SECS-P/11) 2020/2021
16 B Economia industriale (SECS-P/01) 2020/2021
17 B Istituzioni di diritto tributario (IUS/12) 2020/2021
18 B Marketing (SECS-P/08) 2020/2021
19 B Matematica per le decisioni economico-finanziarie (MAT/09) 2020/2021
20 C Organizzazione aziendale (SECS-P/10) 2020/2021
21 S Stage (-) 2020/2021
 
22 D 1° 2° 3° 12  Attività formative a scelta dello studente  
 
23 E Prova finale (-) 2020/2021

Legenda | Tipo Attività Formativa (TAF)

Le attività formative che presentano il medesimo ordinale (Nº) sono in alternativa fra loro.


A Attività di base
B Attività caratterizzanti
C Attività formative affini o integrative

DAttività a scelta dello studente
EProva finale
FAltre attività

SStage e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali

Obiettivi formativi, Sbocchi professionali
Obiettivi formativi Il CdS mira a fornire allo studente le conoscenze e le competenze basilari utili per l'analisi e la comprensione delle dinamiche aziendali, con particolare riferimento alle problematiche legate al funzionamento delle imprese.
A tal fine, il percorso didattico prevede alcune aree specifiche caratterizzanti che offrono gli strumenti cognitivi necessari a cogliere i differenti profili della realtà indagata; tali aree sono:
- accounting,
- gestione e organizzazione,
- finanza.
A tali aree più fortemente caratterizzanti, si affiancano anche le seguenti:
- economica,
- quantitativa
- giuridica .
Grazie all'efficace combinazione delle conoscenze e delle competenze che caratterizzano ciascuna delle suddette aree di apprendimento, il laureato in Economia aziendale accede proficuamente al secondo livello di studi universitari coerentemente alla matrice aziendalista del CdL, nonché ai master di I livello. Inoltre, il laureato può proporsi nel mondo del lavoro, inserendosi in azienda in qualità di esperto dei processi amministrativi nonché dedicarsi all'attività professionale di consulente aziendale ed esperto contabile (previo superamento dell'esame per l'iscrizione all'albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili – sezione B).
Sbocchi professionali CONSULENTE ED ESPERTO CONTABILE

Funzione in un contesto di lavoro:
Il laureato presta attività di consulenza aziendale, assistendo le imprese al fine di portare a termine, in modo efficiente ed efficace, le molteplici operazioni gestionali che coinvolgono varie categorie di stakeholder: fornitori, clienti e consumatori, intermediari finanziari, amministrazione finanziaria, ...

Competenze associate alla funzione:
Il laureato:
- offre un supporto operativo nella rendicontazione economico-finanziaria;
- elabora, analizza ed interpreta i report aziendali;
- individua soluzioni tese a rafforzare gli equilibri dinamici della gestione, nei suoi interrelati aspetti patrimoniale, economico e finanziario;
- applica modelli organizzativi idonei alle esigenze delle specifiche realtà aziendali;
- definisce opportune strategie di marketing.

Sbocchi occupazionali:
1) Esperto contabile (previo superamento dell'esame per l'iscrizione all'albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili – sezione B).
2) Consulente aziendale.

ESPERTO DEI PROCESSI AMMINISTATIVI

Funzione in un contesto di lavoro:
Il laureato è in grado di affrontare e risolvere le principali problematiche di tipo amministrativo, prestando la propria attività presso le varie categorie aziendali.

Competenze associate alla funzione:
Il laureato:
- sa rilevare in contabilità generale gli accadimenti gestionali;
- sa redigere il bilancio di esercizio ed interpretarne le risultanze mediante analisi per quozienti e flussi;
- sa utilizzare con dimestichezza altri strumenti atti all'elaborazione dei dati e delle informazioni ai fini della quantificazione dei costi di produzione, del controllo di gestione e della valutazione delle performance;
- sa relazionarsi in modo pragmatico sia con la governance aziendale sia con i principali collaboratori esterni all'impresa quali, ad esempio, consulenti e professionisti.

Sbocchi occupazionali:
Esperto dei processi amministrativi e contabili.

PREPARAZIONE PER LA PROSECUZIONE DEGLI STUDI

Funzione in un contesto di lavoro:
Il laureato può accedere a:
- secondo livello di studi universitari (lauree magistrali), tipicamente nelle classi delle Scienze economico-aziendali, delle Scienze dell'economia e della Finanza;
- Master di I livello.