Macroeconomia, Economia internazionale e Sviluppo

L'area Macroeconomia, Economia internazionale e Sviluppo studia il ciclo economico, la disoccupazione, le dinamiche economico-demografiche, il sistema monetario internazionale, il fenomeno dell’illusione monetaria, e l'evoluzione di lungo periodo della struttura economica. Particolare attenzione è dedicata all'impatto istituzionale, organizzativo e culturale, determinato dal fenomeno dell’innovazione e della “distruzione creatrice” e da quello della internazionalizzazione dell’economia e della politica. Dal punto di vista metodologico si fa uso di modelli di crescita endogena, a generazioni sovrapposte e ad agenti eterogenei. Dal punto di vista empirico, vengono utilizzate sia l'analisi delle serie storiche, che quella dei dati longitudinali, che metodi non- e semi-parametrici.
Ylenia Brilli
Assegnista
Alessia Campolmi
Professore associato
Giam Pietro Cipriani
Professore ordinario
Riccardo Fiorentini
Professore associato
Tamara Fioroni
Ricercatore
Vania Manuela Licio
Assegnista
Silvana Malle
Professore emerito
GianPaolo Mariutti
Ricercatore
Martina Menon
Ricercatore
Carlo Federico Perali
Professore ordinario
Daniela Piazzalunga
Incaricato alla ricerca
Roberto Ricciuti
Professore associato
Nicola Sartor
Professore ordinario
Alessandro Sommacal
Professore associato
Angelo Zago
Professore associato
Competenze
Argomento Persone Descrizione
Economic Development (vedi classificazione  JEL )
JEL O11 - Analisi macroeconomica dell'economia dello sviluppo GianPaolo Mariutti
Roberto Ricciuti
Dinamica economica strutturale con modelli multisettoriali di crescita e progresso tecnico. Sviluppo economico con particolare riferimento all'Africa e ai processi storici di sviluppo di lungo periodo.
JEL O1 - Economic Development Silvana Malle
Profili storici e strutturali dell’economia dello sviluppo. Indicatori principali. Teorie dello sviluppo. Analisi e sintesi dei percorsi effettivi di diversi paesi. Problematiche attuali.
Economic Growth and Aggregate Productivity (vedi classificazione  JEL )
JEL O41 - Modelli di crescita con uno o più settori economici Tamara Fioroni
Modelli di crescita con due settori di produzione al fine di studiare il contributo del cambiamento tecnologico, dell'aumento dell'aspettativa di vita, delle scelte di fertilità e investimento in capitale umano sulla trasizione dalla stagazione malthusiana alla crescita moderna.
JEL O47 - Misure di crescita economica; Produttività aggregata; convergenza economica della produzione tra paesi GianPaolo Mariutti
Il tema della ricchezza delle nazioni è ancor oggi al centro dell'interesse di economisti e opinione pubblica. I temi affrontati sono: l'insidia delle cifre nel misurare la ricchezza e come l'economie sono diventate ricche, studiando la loro evoluzione quantitativa di lungo periodo. Come esse sono, nel processo di crescita, cambiate strutturalmente in termini di industrie, occupazione, beni prodotti, conoscenze. Il tentativo è di ricavare dai dati alcune "regolarità" utili a formulare teorie dello sviluppo economico "amiche" della storia.
Economic Impacts of Globalization (vedi classificazione  JEL )
JEL F63 - Sviluppo economico Vania Manuela Licio
La ricerca sullo sviluppo economico consiste nello studio della crescita di lungo termine. All'interno dello sviluppo economico, la ricerca sugli impatti economici della Globalizzazione indaga gli effetti di un mondo più integrato in termini (tra gli altri) di: esportazioni e importazioni, liberalizzazione degli scambi, produttività, outsourcing, investimenti diretti esteri.
International Factor Movements and International Business (vedi classificazione  JEL )
JEL F22 - Migrazione internazionale Riccardo Fiorentini
Analisi degli effetti che i flussi di immigrazione possono avere sul commercio estero (importazioni ed esportazioni) del paese ricevente con particolare riferimento al caso del Veneto; identificazione dei settori economici maggiormente influenzati dai fenomeni migratori.
JEL F23 - Aziende multinazionali; Commercio internazionale Angelo Zago
Si studiano le dinamiche dell’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese, in particolare di quelle che esportano prodotti di qualità elevata. Si analizzano le performance in termini di presenza e flusso di esportazioni su più mercati, tradizionali ed emergenti, studiandone le determinanti in termini di politiche economiche ed industriali.
International Finance (vedi classificazione  JEL )
JEL F31 - Tasso di cambio Riccardo Fiorentini
Studio dei fattori economici di base che spiegano l'andamento dei tassi di cambio in regime di tasso di cambio flessibile con particolare riferimento alle aspettative degli operatori economici, ai diferenziali internazionali tra tassi di interesse e alla relazione di lungo periodo tra flussi commerciali, bilancia dei pagamento e mercato dei cambi; verifica empirica svolta con appriopriate tecniche statistiche ed econometriche delle teorie di determinazione dei tassi di cambio che sono state proposte nella leterature economica recente
JEL F33 - Accordi monetari internazionali ed istituzioni Riccardo Fiorentini
Studio del ruolo che il funzionamento dell'attuale sistema monetario internazionale asimmetrico basato sul dollaro ha avuto nella genesi della crisi finanziaria globale del 2009/2009 e nel determinare il persistente disavanzo delle partite correnti degli Usa. Elaborazione di proposte di riforma che portino alla crezione di un sistema monetario mondiale "simmetrico" basato su una nuova valuta "sovranazionale" e una più stretta cooperazione tra le banche centrali delle principali aree economiche mondiali riprendendo l'idea keynesian del Bancor
Macroeconomic Aspects (vedi classificazione  JEL )
JEL F41 - Macroeconomia in economia aperta Alessia Campolmi
Utlizzo di modelli stocastici di equilibrio economico generale per analizzare le interazioni fra paesi in un contesto di economia interanzionale. In tale contesto si può studiare se e come come l'apertura verso l'esterno alteri i meccanismi di trasmissione di politiche monetarie e fiscali. Oppure se e come shock di domanda e di offerta si possano trasmettere da un paese all'altro legandone i cicli economici. Tali analisi possono essere condotte ipotizzando vari scenari: il caso di un paese piccolo rispetto al resto del mondo, quello di un paese grande, l'appartenenza ad un'unione monetaria, la presenza di cambi fissi o flessibili.
JEL F45 - Problemi macroeconomici delle unioni monetarie Riccardo Fiorentini
Analisi comparata dell''Unione Monetaria Europea con particolare riferimento alle specificità istitutionai che la differenziano dalle altre esperieze storiche di unioone monetaria; studio del ruolo che un ampliamento del bilancio della UE potrebbe avere nella stabilizzazione della UE, Analisi critica dei vincoli e della regole fiscali sovranazionali introddotte nella UE (Patto di stabilità e crescita, Fiscal compact)
Trade (vedi classificazione  JEL )
JEL F11 - Modelli neoclassici di scambio Roberto Ricciuti
Integrazione economica nell'area Euro, con particolare riferimento alla politica monetaria e fiscale. Analisi delle proposte di modifica della governance economica europea.
JEL F12 - Modelli di scambio in presenza di non perfetta competizione ed economie di scala Alessia Campolmi
Angelo Zago
Analisi e teoria degli scambi internazionali in presenza di imprese multinazionali eterogenee. Studio dell'impatto delle politiche tariffarie sugli scambi internazionali, con relativa analisi costi-benefici e con particolare attenzione al disegno e revisione degli accordi internazionali di scambio ed ai loro effetti economici.
JEL F13 - Politiche di commercio; Organizzazioni internazionali per il commercio Alessia Campolmi
Analisi degli incentivi che portano i paesi a scegliere determinate politiche di commercio internazionale (es. dazi alle importazioni e sussidi alle esportazioni) e le rezioni che tali scelte possono generare nei partners commerciali. Dato che le "guerre commerciali" che ne seguono non portano benefici ai paesi coinvolti, questi studi costituiscono la base per analizzare come meglio disegnare accordi di commercio internazionale che vadano a vantaggio di tutti i paesi coinvolti.
JEL F14 - Analisi sul commercio a livello di paesi ed industrie Vania Manuela Licio
Analisi e stima dello scambio internazionale di beni e servizi attraverso l'uso di dati macro e micro. Il fulcro della ricerca riguarda l'analisi del commercio inter-industriale tra paesi dissimili, del commercio intra-industriale tra paesi simili, dei modelli bilaterali di commercio internazionale, degli impedimenti al commercio e delle barriere commerciali bilaterali, delle differenze tra previsioni teoriche e i flussi misurati di commercio bilaterale (commercio assente), della specializzazione all'interno di prodotti e industrie, della liberalizzazione e protezione degli scambi, della politica commerciale e dei trattati commerciali internazionali.
Demand and Supply of Labor (vedi classificazione  JEL )
JEL J22 - Allocazione del tempo e offerta di lavoro Carlo Federico Perali
Daniela Piazzalunga
Alessandro Sommacal
Studio di modelli teorici ed empirici per l'analisi delle determinanti dell'offerta di lavoro con particolare attenzione decisioni di allocazione del tempo sia a livello individuale che familiare. Studio delle relazioni tra variabili economiche e scelte di allocazione di tempo libero, offerta di lavoro, lavoro familiare e tempo dedicato alla cura dei figli. Analisi e stima dei modelli di partecipazione al mercato del lavoro, con attenzione alle determinanti dell'offerta di lavoro femminile.
JEL J24 - Capitale umano; Competenze; Scelte occupazioni; Produttività lavorativa Tamara Fioroni
Analisi dell'impatto dell'investimento pubblico e privato in istruzione sulla scelte occupazionali e la disuguaglianza nella distribuzione del reddito.
JEL J26 - Pensionamento; Politiche di pensionamento Giam Pietro Cipriani
Tamara Fioroni
Analisi dell'impatto economico delle scelte di pensionamento in modelli teorici con aspettativa di vita e scelte di fertilità endogene.
Demographic Economics (vedi classificazione  JEL )
JEL J11 - Trend demografici e previsioni Giam Pietro Cipriani
Nicola Sartor
Modelli macroeconomici con scelte di fertilità e invecchiamento della popolazione ed effetti sulla crescita economica e sui sistemi pensionistici. Analisi delle determinanti della fecondità, con particolare riferimento all'interazione con le politiche tributarie e di bilancio. Effetti dell'evoluzione demografica sulla struttura del bilancio pubblico (programmi di spesa e struttura delle entrate tributarie e contributive).
JEL J12 - Matrimonio; Scioglimento del matrimonio; Struttura familiare; Abusi domestici Alessandro Sommacal
Analisi economica teorica ed empirica dei fenomeni demografici con particolare attenzione alle determinanti della struttura familiare. Studio dell'evoluzione temporale della struttura familiare e relazione con le variabili economiche.
JEL J13 - Fertilità; Pianificazione familiare; Servizi per l'infanzia; Bambini; Giovani Ylenia Brilli
Tamara Fioroni
Martina Menon
Carlo Federico Perali
Daniela Piazzalunga
Analisi economica teorica ed empirica dei fenomeni demografici con particolare attenzione ai modelli per lo studio delle scelte di fertilità. Relazione tra offerta di lavoro familiare e scelte di fertilità. Analisi dell'impatto delle scelte familiari sulle condizioni dei figli. Studio delle relazioni tra decisioni familiari e sviluppo cognitivo e non-cognitivo dei figli. Analisi economica delle determinanti di comportamenti devianti minorili.
JEL J16 - Economia di genere; discriminazione da attività non lavorative Daniela Piazzalunga
Analisi delle tematiche economiche collegate al genere, come differenze di genere nell'occupazione e nell'istruzione, divisione del lavoro, discriminazione di genere
General Aggregative Models (vedi classificazione  JEL )
JEL E12 - Keynes; Economia Keynesiana; Economia Post-Keynesiana GianPaolo Mariutti
Il paradigma keynesiano e quello sraffiano sono sorti nel XX secolo per offrire un'ottica opposta alla teoria dominante. I temi approfonditi sono: le conseguenze su stabilità, equilibrio e dinamica economica del principio della domanda effettiva. Interpretazione input-output e multisettoriale del sistema economico, con attenzione tanto alle quantità (Leontief) quanto ai prezzi (Sraffa). Al riguardo, si analizza la controversia tra le "due Cambridge" sul capitale, e i contributi della dinamica economica strutturale.
Macroeconomic Policy, Macroeconomic Aspects of Public Finance, and General Outlook (vedi classificazione  JEL )
JEL E62 - Politica fiscale Roberto Ricciuti
Alessandro Sommacal
Analisi delle politiche fiscali. Studio dell'impatto della tassazione e della spesa pubblica sulle variabili macroeconomiche.
Macroeconomics: Consumption, Saving, Production, Employment, and Investment (vedi classificazione  JEL )
JEL E24 - Occupazione; Disoccupazione; Salari; Alessia Campolmi
Si studiano le principali cause alla base delle fluttuazioni di variabili tipiche del mercato del lavoro quali il tasso di partecipazione, il tasso di disoccupazione e quello di occupazione, i salari e il ruolo svolto da politiche monetarie e fiscali in tale contesto. Si analizzano la convergenza della produttività aggregata del lavoro tra paesi o regioni e la disuguaglianza della produttività del lavoro.
Monetary Policy, Central Banking, and the Supply of Money and Credit (vedi classificazione  JEL )
JEL E52 - Politica monetaria Alessia Campolmi
Studio dell'impatto delle scelte di politica monetaria su variabili aggregate quali il PIL, l'infalzione, il consumo, la disoccupazione. Tale analisi viene effettuata utilizzando modelli stocastici dinamici di equilibrio economico generale. In tale contesto si studiano sia politiche monetarie implementabili dalle banche centrali, che politiche monetarie ottimali.
Progetti
Titolo Responsabili Fonte finanziamento Data inizio Durata (mesi) 
Assegno FSE: Community Planning per lo sviluppo socioeconomico Carlo Federico Perali Assegno FSE - assegnato e gestito dal Dipartimento 20/03/13 12
Assegno FSE: Il recupero delle antiche maestrie venete dell'architettura sostenibile e la riconversione del patrimonio immobiliare produttivo inutilizzato Cristina Spiller Assegno FSE - assegnato e gestito dal Dipartimento 11/03/14 12
Assegno: Processi di diffusione di shock in reti multi-livello Andrea Roventini 01/05/14 12
Does it promote economy and well-being? The impact of teleworking on environment and labour market outcomes Carlo Federico Perali, Eleftherios Giovanis Commissione Europea (Marie Curie fellowship) 01/06/15 24
Evoluzione PSR 2014-2020 Carlo Federico Perali, Maikol Furlani Assegno finalizzato - assegnato e gestito dal Dipartimento 01/03/16 12
Health at birth and parental investment decisions Ylenia Brilli Post-doc 16/04/18 36
Il ruolo delle strategie comportamentali nella promozione dell’istruzione STEM Maria Vittoria Levati Ricerca di Base di Ateneo 2015 01/10/17 24
Nonlinear effects of Monetary Policy Shocks in Conventional and Unconventional Times Valentina Colombo Post-doc 02/12/15 16
Promuovere l'istruzione STEM attraverso un approcio di economia comportamentale Maria Vittoria Levati, Dominique Cappelletti Assegno finalizzato - assegnato e gestito dal Dipartimento 01/11/17 24
Self-confidence and prejudices: a field experiment Simona Cicognani Post-doc 15/01/16 36
Struttura e dinamica dell'internazionalizzazione della provincia di Vicenza Angelo Zago, Vania Manuela Licio Assegno finalizzato - assegnato e gestito dal Dipartimento 15/09/17 12
Struttura e dinamica dell’internazionalizzazione della provincia di Vicenza Angelo Zago, Chiara Piccardo Assegno finalizzato - assegnato e gestito dal Dipartimento 01/10/18 12
The relationship between female labour force participation and the supply of child care facilities in developing countries Maria Carmela Lo Bue Post-doc 15/10/15 24
Troops, camels and trucks: the effects of historical and modern transport infrastructure Vania Manuela Licio Post-doc 15/09/18 36
Unexplored effects of marital property regimes Daniela Piazzalunga Post-doc 06/11/17 36