Finanza aziendale e corporate valuation (2017/2018)

Codice insegnamento
4S003195
Docente
Michele Rutigliano
Coordinatore
Michele Rutigliano
crediti
6
Settore disciplinare
SECS-P/09 - FINANZA AZIENDALE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Primo Semestre Magistrali dal 2-ott-2017 al 22-dic-2017.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Discutere i concetti di equilibrio economico e finanziario dell’impresa.
Studiare cause e soluzioni della crisi dell’impresa.
Approfondire criteri e metodi di valutazione d'azienda, applicabili nelle diverse operazioni di gestione straordinaria che interessano l'impresa e i gruppi.
Illustrare i criteri di stima del valore di diritti di proprietà industriale
Il focus del corso, che ha un taglio teorico ma ben ancorato all'operatività, è quindi su valutazioni e stime, per le quali essenziale è il contributo della Finanza aziendale.

Programma

Prima parte
Equilibrio economico e finanziario dell’impresa. Spunti e riflessioni alla luce dell’art. 2467 c.c.
Gli indicatori dell’equilibrio finanziario.
La crisi dell’impresa: cause e soluzioni giudiziali e stragiudiziali

Seconda parte
Introduzione alla valutazione delle aziende: valutazioni Equity e Asset side
Dalla valutazione di investimenti industriali (Capital Budgeting) alla Corporate Valuation
Configurazioni di valore, prospettive di valutazione, unità di valutazione, livelli di valore
I metodi patrimoniali
I metodi reddituali
I metodi che esplicitano la creazione di valore: metodo misto patrimoniale-reddituale e metodo Discounted Economic Profit (metodo EVA)
I metodi finanziari: Dividend Discount Model, Discounted Cash Flow Model, Adjusted Present Value Model
La stima dei flussi finanziari: il periodo esplicito di previsione e il Terminal Value.
Il costo del capitale: risk free rate, market risk premium e Beta. Beta levered e unlevered. Beta bottom up. Raw (regression) Beta e Adjusted Beta.
Le analisi di sensibilità
La valutazione relativa: il metodo dei multipli di mercato e da transazioni comparabili, Value Map
Il valore del controllo, delle sinergie, della liquidità, della trasparenza
La valutazione dei gruppi
Una particolare fattispecie: la valutazione delle banche e l’adeguatezza patrimoniale
Applicazioni: acquisizioni, conferimenti, fusioni e scissioni, IPO, Equity Research, Impairment Test sull’avviamento, aziende in perdita, recesso, operazioni con parti correlate
La valutazione dei diritti di proprietà industriale (marchi, brevetti e altri diritti)

Materiali per la preparazione dell’esame

• M. Rutigliano, Eccessivo squilibrio e ragionevolezza del conferimento nella disciplina dell’art. 2467 c.c. La prospettiva della Finanza d’azienda, in «Rivista dei Dottori Commercialisti», n.1/2011
• M. Rutigliano (a cura di), Superare la crisi con i piani di risanamento e gli accordi di ristrutturazione dei debiti, Giuffrè, 2010
• Borsa Italiana, Guida al piano industriale, luglio 2014
• Borsa Italiana, Guida alla valutazione, luglio 2014

Lettura di approfondimento consigliata
• M. Massari, L. Zanetti, Valutazione, McGraw-Hill, 2008

Altri materiali potranno essere messi a disposizione degli studenti durante lo svolgimento del corso.

Modalità didattiche
La didattica sarà sviluppata mediante lezioni frontali ed eventuali testimonianze di esperti professionisti.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Michele Rutigliano (a cura di) Superare la crisi con i piani di risanamento e gli accordi di ristrutturazione dei debiti (Edizione 1) Giuffrè, Milano 2010 88-14-15358-2

Modalità d'esame

La preparazione degli studenti verrà valutata con prova scritta ed eventuale approfondimento orale.
La prova scritta, su tutto il programma e svolta in due ore, consta di domande aperte ed eventualmente un esercizio per accertare l'apprendimento di elementi tecnici sviluppati durante l'insegnamento.
La commissione potrà richiedere un approfondimento orale per accertare la profondità e l’ampiezza delle conoscenze maturate, la proprietà di linguaggio, la capacità di collegare in forma sistemica le conoscenze.

Opinione studenti frequentanti - 2016/2017


Statistiche per i requisiti di trasparenza (Attuazione Art. 2 del D.M. 31/10/2007, n. 544)

I dati relativi all'AA 2017/2018 non sono ancora disponibili