Economia e gestione della banca (2017/2018)

Codice insegnamento
4S00493
Docenti
Roberto Bottiglia, Flavio Pichler
Coordinatore
Roberto Bottiglia
crediti
9
Settore disciplinare
SECS-P/11 - ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Primo Semestre Magistrali dal 2-ott-2017 al 22-dic-2017.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Il Corso si propone di fornire le conoscenze per la comprensione delle principali caratteristiche e categorie logiche dell’economia bancaria, sia sotto il profilo tecnico (operazioni e strumenti finanziari/creditizi), sia sotto quello gestionale e manageriale (politiche gestionali nelle diverse aree di operatività). L’attività di intermediazione creditizia e mobiliare svolta dalle banche e la gestione finanziaria e valutaria dei rischi tipici di questo particolare intermediario finanziario verranno analizzate nell’ambito della cornice regolamentare che caratterizza il settore bancario.
L’obiettivo è che lo studente acquisisca i concetti e le metodologie necessari all’interpretazione critica delle dinamiche gestionali tipiche dell’attività di intermediazione finanziaria svolta dalle banche e alla comprensione delle problematiche e dei rischi insiti nello svolgimento di tale attività.
Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà essere in grado di analizzare e comprendere le funzioni e il ruolo svolta dalle banche nell’ambio del sistema finanziario, le caratteristiche gestionali dell’intermediazione creditizia e i rischi collegati.

Programma

1. L’attività bancaria
2. La vigilanza bancaria
3. L'organizzazione
4. La raccolta nell'economia della banca
5. Le forme tecniche di raccolta delle risorse finanziarie
6. Le emissioni azionarie e il capitale proprio
7. I servizi di investimento
8. I prestiti nell'economia della banca
9. La gestione degli impieghi in prestiti
10. Le forme tecniche dei prestiti bancari
11. La cartolarizzazione dei crediti
12. Il portafoglio di proprietà
13. Gli investimenti azionari
14. L'attività in strumenti derivati
15. La gestione della liquidità
16. I rischi dell'attività bancaria
17. I controlli interni sull'attività bancaria
18. Profili di internazionalizzazione dell'attività
19. La concentrazione
20. Le crisi
21. Il futuro delle banche


Le modalità didattiche consistono in lezioni frontali, opportunamente integrate con testimonianze di esperti provenienti dalla realtà operativa su tematiche specifiche.
Durante l’intero anno accademico è disponibile il servizio di ricevimento studenti individuale gestito dai docenti, negli orari indicati sulle pagine web e costantemente aggiornati.

Libro di testo
RUOZI R., Economia della banca, terza edizione, Egea, Milano, 2016, ad eccezione dei capitoli 17 e 18.
Eventuale ulteriore materiale didattico, su specifiche tematiche, sarà reso disponibile sulla piattaforma e-learning.

Il contenuto del libro di testo e dell’eventuale ulteriore materiale didattico è aderente al programma.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Ruozi R. Economia della banca (Edizione 3) EGEA 2016

Modalità d'esame

La prova d’esame è volta, da un lato, ad accertare le conoscenze acquisite dallo studente circa l’economia bancaria e, dall’altro lato, a valutare le sue capacità di analizzare in modo critico le dinamiche e le problematiche gestionali tipiche dell’attività di intermediazione finanziaria.
Nella valutazione della prova d'esame la Commissione terrà inoltre in considerazione la capacità di collegare in forma sistemica le conoscenze acquisite, nonché l'utilizzo di una adeguata proprietà di linguaggio.

La modalità di accertamento dell’apprendimento consiste in una prova scritta con 4 o 5 domande aperte su tutto il programma, della durata di 120 minuti.

Opinione studenti frequentanti - 2016/2017


Statistiche per i requisiti di trasparenza (Attuazione Art. 2 del D.M. 31/10/2007, n. 544)

I dati relativi all'AA 2017/2018 non sono ancora disponibili