Matematica (2018/2019)

Codice insegnamento
4S00181
Docente
Alberto Peretti
Coordinatore
Alberto Peretti
crediti
9
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
SECS-S/06 - METODI MATEMATICI DELL'ECONOMIA E DELLE SCIENZE ATTUARIALI E FINANZIARIE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
primo semestre lauree triennali dal 17-set-2018 al 11-gen-2019.
Pagina Web
http://cide.univr.it/aperetti/matematica/corso_matematica.html

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L’insegnamento si prefigge un duplice scopo: innanzitutto, quello di far acquisire agli studenti un linguaggio scientifico rigoroso basato su un ragionamento deduttivo di tipo logico - matematico; inoltre, l’insegnamento si propone di fornire agli studenti alcuni strumenti analitici e modelli matematici di base per affrontare quantitativamente la trattazione di problemi economico-aziendali. In particolare, si forniranno le basi del calcolo differenziale e integrale, dell'ottimizzazione e dell’algebra lineare che costituiscono un efficace strumento di analisi dei fenomeni economico-aziendali. Al termine delle lezioni, lo studente dovrà dimostrare di aver sviluppato l'attitudine a riesaminare criticamente i concetti matematici incontrati nel suo percorso didattico - formativo e la capacità di utilizzare, in contesti applicativi, metodi, strumenti e modelli matematici.

Programma

1. Richiami di nozioni di base
2. Funzioni di una variabile
3. Limiti
4. Calcolo differenziale
5. Teoria dell'integrazione
6. Cenni sulle Serie numeriche
7. Spazi vettoriali, trasformazioni lineari e matrici
8. Sistemi di equazioni lineari
9. Funzioni di più variabili

Il programma dettagliato e tutto il materiale didattico sono disponibili nella pagina web dell'insegnamento e accedendo alle relative pagine e-learning.

Modalità didattiche e di svolgimento delle lezioni
Il corso prevede 6 crediti (pari a 48 ore) di lezione e 3 crediti (pari a 36 ore) di esercitazioni.
Le modalità didattiche adottate consistono in lezioni frontali per quanto riguarda la trattazione degli argomenti teorici e le esercitazioni, durante le quali sarà mostrato come i concetti sviluppati a lezione vengono applicati nella risoluzione di svariati problemi matematici.

Gli studenti hanno a disposizione, nella pagina dell'insegnamento, le dispense, scritte dal docente, in cui sono sviluppati tutti gli argomenti del corso, i testi e gli svolgimenti delle esercitazioni svolte settimanalmente in aula, tutti i temi d'esame pregressi con i relativi svolgimenti.
Inoltre, grazie alla piattaforma e-learning di Ateneo, gli studenti possono verificare la propria preparazione attraverso test online a risposta multipla che vengono resi disponibili quando i relativi argomenti sono stati trattati a lezione. Gli studenti che dimostrano regolarità e buoni risultati nei test avranno un premio di 1-2 punti nel voto finale dell'esame.

Durante tutto l’anno accademico è disponibile il servizio di ricevimento individuale gestito dal docente, negli orari indicati sulle pagine web (senza necessità di fissare uno specifico appuntamento) e costantemente aggiornati.

Durante il semestre di svolgimento delle lezioni e in prossimità delle sessioni d'esame è disponibile un servizio di tutorato reso da studenti iscritti a CdLM, opportunamente scelti attraverso una selezione pubblica. Tale servizio è inizialmente rivolto soprattutto agli studenti che, a causa di carenze di tipo matematico nel percorso scolastico precedente, hanno difficoltà nella disciplina fin dai primi giorni di lezione. Il servizio di tutorato continua poi in prossimità delle prove d'esame dell'appello invernale e dell'appello estivo, finalizzato ora al supporto nella preparazione del tema d'esame.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
A. Peretti Dispense del Corso di Matematica 2018/19 2018

Modalità d'esame

L’esame finale, uguale per frequentanti e non frequentanti, consiste anzitutto in una prova scritta, divisa in due parti:
- una prima parte, a risposte aperte, volta ad accertare la conoscenza delle nozioni di base e conoscenze più avanzate, ma a livello basilare;
- una seconda parte, che consiste nella risoluzione di 3 esercizi e di 5 domande di carattere teorico, volti doppiamente a verificare la capacità dello studente di usare gli strumenti analitici e i modelli matematici fondamentali, oltre alla comprensione degli aspetti più rigorosi propri della teoria matematica.

E’ richiesto un punteggio minimo di 6/10 nella prima prova scritta per essere ammessi alla seconda.
In caso di piena sufficienza (voto maggiore o uguale a 18) nelle prove scritte l'esame è superato.
In caso di non grave insufficienza (voto compreso tra 15 e 17) nelle prove scritte lo studente è ammesso ad una prova integrativa orale, volta a verificare il superamento delle lacune emerse nelle prove scritte.

Prova intermedia

A metà corso è prevista una prova scritta intermedia di accertamento sugli argomenti già affrontati nel corso.
Tale prova intermedia ha le stesse caratteristiche delle prove d'esame generali, descritte in precedenza, e prevede quindi una prima parte di carattere basilare ed una seconda parte più approfondita, che vengono valutate con le stesse modalità sopra indicate per le prove generali.
- La prova intermedia è facoltativa; la partecipazione dello studente alla prova non pregiudica il suo diritto a rifiutare il voto riportato e a sostenere quindi l’intero esame a fine semestre.
- Il voto conseguito nella prova intermedia pesa per metà sul voto definitivo, al quale si perviene superando un'analoga seconda prova conclusiva scritta. Il superamento dell'esame si ha se e solo se entrambe le prove parziali sono superate, eventualmente con la necessità di sostenere la prova orale integrativa.
- Gli argomenti della prova intermedia saranno specificati in apposito avviso sulla pagina web del corso con congruo anticipo rispetto alla data della prova. Gli argomenti su cui verte la prova intermedia sono esclusi dalla prova scritta di completamento a fine semestre.
- Appelli utili per completare l’esame sono gli appelli della sessione d'esami immediatamente successiva alla fine del corso, quindi i due appelli della sessione invernale.

La prova intermedia è introdotta con lo scopo di attrarre lo studente, fin dal primo giorno di frequenza, verso uno studio regolare e sistematico della materia, con la possibilità per lui di mettere anticipatamente a frutto tale impegno, superando in sostanza una parte dell'esame. Essa accerta inoltre, a metà percorso, la qualità dello studio fino a quel punto effettuato e le conoscenze acquisite. In caso di mancato superamento può inoltre fornire in tempo utile allo studente importanti indicazioni sulle criticità della preparazione.

Ulteriori dettagli sulle modalità delle prove d'esame sono disponibili accedendo alle pagine E-learning dell'insegnamento.

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018