International trade and economic development (2017/2018)

Codice insegnamento
4S003747
Docenti
Eugenio Peluso, Riccardo Fiorentini
Coordinatore
Eugenio Peluso
crediti
9
Settore disciplinare
SECS-P/02 - POLITICA ECONOMICA
Lingua di erogazione
Inglese
Periodo
Primo Semestre Magistrali dal 2-ott-2017 al 22-dic-2017.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Il corso si compone di due parti complementari. La prima parte, curata dal prof. Peluso, affronta i principali temi dell' economia dello sviluppo: l'analisi delle determinanti della crescita, il progresso tecnologico, la produttività, lo studio delle implicazioni distributive dei processi di crescita e dei meccanismi di accumulazione del capitale umano. Saranno esaminati i modelli duali di sviluppo e i meccanismi di localizzazione produttiva che descrivono le scelte di mobilità di lavoratori e imprese, in un contesto di incertezza. Gli effetti del rischio nei processi di sviluppo saranno studiati anche in riferimento al mercato del credito e assicurativo. La seconda parte del corso, curata dal prof. Fiorentini, completerà il programma illustrando l'evoluzione recente dell'economia mondiale con particolare attenzione ai processi di integrazione regionale e al nesso tra crisi finanziarie, squilibri globali e diseguaglianze.
Le lezioni saranno arricchite da incontri con docenti esteri ed esperti di organizzazioni internazionali. Il sito e-learning conterrà il materiale didattico presentato in classe e le letture integrative proposte dai docenti.
L'obiettivo principale sarà di fornire a studenti che mirano a collocarsi in imprese/enti pubbblici attivi sui mercati internazionali quegli strumenti utili per valutare le opportunità offerte dai diversi paesi con cui le aziende italiane interagiscono, sia come potenziali mercati che come possibili sedi produttive. Alla fine del corso, gli studenti saranno in grado di analizzare e interpretare criticamente sia lo scenario economico e finanziario di paesi che operano in diverse fasi del processo di sviluppo, sia le opportunità e i rischi offerte dai mercati internazionali in un contesto di crescente integrazione.

Programma

INTRODUZIONE ALL'ECONOMIA DELLO SVILUPPO
1.Una panoramica dello sviluppo economico nei diversi paesi
2. MKT del credito e sviluppo
3. Mercati assicurativi e sviluppo
4.Crescita economica e progresso tecnologico
5 Crescita endogena, storia e aspettative
6. Disuguaglianza,povertà e sviluppo
7. Il modello duale, la mobilità del lavoro e le migrazioni
8. Agglomerazioni urbane e "New Economic Geography"
9. Commercio internazionale, mercato del lavoro e disuguaglianza.

TEMI COMPLEMENTARI DI COMMERCIO INTERNAZIONALE
10. Crisi finanziaria, globalizzazione, crescita economica e diseguaglianze
11. I processi di integrazione economica regionale

Testi di riferimento:
R. Fiorentini e G. Montani (2012), The New Global Political Economy, Edward Elgar, ISBN 978-0-85793-404-8, capitoli 2,3,4
Economia dello sviluppo : D. Ray: Development economics Princeton University Press, ISBN 0-691-01706-9, capitoli 2, 3, 4, 5, 6, 7, 10. Ulteriori letture saranno indicati dai docenti durante il corso.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
DEBRAJ RAY Development economics Princeton University Press 1998 0691017069 Chapters 2, 3, 4, 5, 6, 7, 10
R. Fiorentini and G. Montani The New Global Political Economy Edward Elgar 2012 978-0-85793-404-8 Chapters 2,3,4

Modalità d'esame

L'esame consiste in una prova scritta valutata in trentesimi e finalizzata all'accertamento delle conoscenze dei principali temi discussi in aula dai docenti. Gli studenti dovranno mostrare non solo di aver compreso i modelli teorici presentati durante il corso, ma anche di essere in grado di analizzare e commentare criticamente ricerche empiriche e rapporti pubblicati dalle principali istituzioni di ricerca internazionali (OECD, IMF, WB) per descrivere lo scenario economico dei singoli paesi o per confrontare diversi paesi. Il peso dei due moduli del corso sarà proporzionale ai rispettivi crediti.
E' prevista sia per i frequentanti che per i non frequentanti la possibilità di preparare una tesina integrativa in forma scritta, che sarà concordata coi docenti durante il corso e presentata in classe. La tesina è opzionale ed è valutata da zero a quattro punti in base alla sua originalità, alla difficoltà del tema, alla chiarezza espositiva dello studente sia nell'elaborato scritto che nella eventuale presentazione orale.

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018