Un dottorato industriale tra Università e Banco BPM

Università di Verona e Banco BPM uniti per uno dei primi dottorati industriali dell’ateneo. Con questa novità si aprono le iscrizioni ai corsi di dottorato in Economia e Management: la nuova formula del dottorato industriale prevede una collaborazione tra ateneo e azienda per la formazione dei propri dipendenti, che potranno accrescere le loro competenze con ricadute positive sul lavoro che già svolgono. Nel caso specifico un dipendente della banca potrà svolgere una ricerca sul tema “Strategy, lean thinking and performance management in the banking industry: an analysis of the current situation and future developments”.

L’attività scientifica avrà l’obiettivo di valutare la solidità degli asset bancari e la capacità di resistere a situazioni critiche che potrebbero emergere, quali la riduzione del Pil e la caduta degli indici di reazione.

Per il coordinatore del corso di dottorato Roberto Ricciuti è “estremamente importante che il rapporto dell'università di Verona con Banco BPM si sviluppi ulteriormente e esplori nuove iniziative, oltre ai fondi per le borse che la banca mette da anni a disposizione dei nostri dottorati. Questa iniziativa permette di qualificare ulteriormente il capitale umano della banca e di rafforzare il legame dell'università di Verona con il suo territorio”.

Il dottorato industriale si inserisce tra i posti a concorso del corso di dottorato in Economia e Management.
La domanda di partecipazione al concorso, compilata online e poi stampata e sottoscritta, dovrà essere presentata entro il 30 giugno alle 14 utilizzando il servizio attivo al link: www.univr.it/ammissionedottorati


Ulteriori informazioni sono disponibili al link: http://www.univr.it/main?ent=offerta&cs=637



Contact person
Roberto Ricciuti

Department
Economics